Carla Celestino nasce a Napoli nel 1969 e studia all’Institut Français de Naples, al lycée Chateaubriand di Roma e consegue il Baccalauréat a Parigi presso il Lycée La fontaine. Cresce dunque con una doppia anima: una francese e una italiana.

Dopo la maturità, torna nella sua città natale e frequenta la facoltà di architettura concludendo i suoi studi con una tesi in storia dell’architettura su Henri Prost correlata da Benedetto Gravagnuolo e Carlo Gasparrini. Ma il legame con la Francia è sempre forte, e con una borsa di studi torna a Parigi dove collabora per un anno con Silvio d’Ascia alla GR Associés. L’interesse sviluppato per gli allestimenti la spinge a seguire due corsi di specializzazione in Exhibit Design alla Domus Academy di Milano, nel 1999 e nel 2000. Di ritorno a Napoli, si occupa per l’Electa Napoli dell’allestimento dei bookshop nei musei della città e dal 2002 al 2005 lavora presso la Gnosis Architettura. Nel 2006 dirige a Parigi la realizzazione dei rivestimenti murali del multisala UGC di 16 sale alla Défense, per conto della Linoleum Campana. Prosegue questa esperienza come direttore di cantiere di un multiplex di 11 sale a Caserta.

L’incontro con lo scultore Michele Iodice nel 2004 le cambia la vita: da quel momento, il lavoro di architetto si arricchisce di esperienze legate all’arte, alla scenografia, all’allestimento di eventi e di mostre.

Dal 2013 è consulente per gli interni presso la Laminazione Sottile S.p.A.

Attualmente lavora con l’architetto Giorgio Trotta.

Collabora con Mikaela Bandini per il portale Urban Italy.